Bimbi in Ufficio nello Studio Lipani Catricalā & Partners

SOCIALE

10-06-2015

Bambini e ragazzi con i loro lavori partecipano al Concorso promosso da ASLA.

Finita la scuola, un pomeriggio di giugno nell’ufficio-studio dei genitori per conoscersi, conoscere, capire. Così lo Studio legale Lipani Catricalà & Partners ha aderito all’iniziativa “Bimbi in ufficio”, lanciata da due importanti testate giornalistiche. Per i 16 bambini e teenager presenti (dai 2 ai 17 anni), un’occasione di divertimento, ma anche di ‘lavoro’: lo Studio ha, infatti, deciso di partecipare al concorso indetto da ASLA (Associazione Studi Legali Associati) "La professione di avvocato attraverso gli occhi dei nostri figli".

 

Bimbi e ragazzi si sono, dunque, impegnati negli elaborati da inviare ad ASLA: chi con un disegno, chi con uno scritto, ciascuno ha scelto il modo più consono per descrivere il lavoro dei genitori. “E’ una verifica importante anche per noi – spiega Francesca Sbrana, socia dello Studio – perché non è semplice coniugare una professione assorbente come quella di avvocato, con il lavoro, ancora più impegnativo, di genitore. Per questo abbiamo scelto di aderire a queste due iniziative, che hanno il merito di avvicinare vita professionale e vita familiare, fino a crearne un giocoso punto di contatto. Vorremmo che i nostri figli sentissero la passione e l’entusiasmo che ogni giorno ci accompagnano in Studio, nella nostra professione, abbracciandone intimamente il senso e il valore”.



PDF
  • CS-BIMBI-IN-UFFICIO-LIPANI.pdf